“Questo non è il mio corpo”

Questo libro è un Manga josei ( termine giapponese che indica il target demografico di donne e giovani adulte), di Moyoco Anno.

La scrittrice è una delle più importanti autrici giapponesi di questi anni e i lettori amano di lei sopratutto la grande capacità di parlare delle donne di oggi attraverso un tratto ruvido e dialoghi sprezzanti.

Il libro racconta di Noko, una ragazza che lavora in ufficio per una grande società e che tutti i giorni è costretta a subire le angherie delle colleghe che la tormentano deridendola per il suo sovrappeso. Noko ha un fidanzato, Saito, e nel manga emergono diverse dinamiche psicologiche della relazione, nella quale la forma fisica della ragazza gioca un ruolo centrale. La protagonista è sovrappeso e nel racconto vengono messe in risalto le abbuffate di Noko, a cui non seguono, almeno all’inizio, condotte compensatorie, come il vomito o la restrizione. La narrazione mostra il legame tra l’andamento della vita emotiva della ragazza e le sue condotte alimentari. Inoltre questo manga mostra bene il mutare del disturbo alimentare e il suo evolversi nel tempo…

Un libro interessante per chi vuole leggere dei disturbi alimentari con uno stile di scrittura diverso dall’ordinario.